Trasporti più snelli con la nuova navetta automatica di Toyota Material Handling

Carichi inferiori ai 500 kg vengono spesso movimentati con carrelli manuali e molti clienti sono alla ricerca di modi più semplici per ottimizzare questi processi e l’impiego del personale ad essi dedicato. Il trasportatore TAE050, con gancio telescopico, può trainare fino a 500 kg e quindi evita agli operatori di svolgere lavori ripetitivi, consentendo loro di gestire compiti più complessi. Negli spazi più ristretti, il design compatto di questo trasportatore è l’ideale per la movimentazione di carichi leggeri.

Anche la scaffalatura fissata a bordo può essere una soluzione ideale, per tutte quelle operazioni di picking di materiale di piccole dimensioni.

Uno degli aspetti più importanti dell’Autopilot TAE050 è la semplicità di installazione. Il TAE050 segue una banda magnetica a terra e riceve i comandi lungo il percorso dai marcatori posizionati sul pavimento, vicino alla banda.
Dopo aver definito il flusso della merce e le stazioni di carico e scarico, è sufficiente posizionare a terra la striscia magnetica ed i marcatori, e poi azionare il carrello. A seconda dell’attività e delle esigenze, i comandi posso essere molto semplici, da “velocità ridotta” o “stop” a funzioni più complesse. Usando un foglio Excel, è possibile programmare i comandi come invertire il senso di marcia, selezionare una velocità predefinita ed emettere un segnale acustico. Tutto questo rende il TAE un sistema automatico semplice, flessibile e con alti livelli di produttività.

“Alla fine dello scorso anno, abbiamo inserito l’Autopilot TAE nella nostra linea di produzione, proprio dove è posizionato ora, lungo la linea di assemblaggio, al fine di portare indietro le casse vuote dei componenti, nell’area di approntamento dei kit”, riferisce Peter Carlsson, Director Operation di Toyota Material Handling Manufacturing Sweden”. “Prima di questa integrazione, impiegavamo una risorsa a tempo pieno, che svolgeva questa attività ripetitiva; tuttavia questa risorsa era abitualmente impiegata per altre priorità, il che creava un problema a fine linea di assemblaggio, dove le casse vuote si accatastavano. Siamo molto soddisfatti di aver introdotto il TAE050”, prosegue Carlsson “dal momento che è un sistema semplice e flessibile, che ci permette di fare cambiamenti rapidi secondo le nostre attività Kaizen, garantendo sicurezza e meno stress per i nostri operatori”.

Poiché la sicurezza è fondamentale, questa soluzione senza forche lavora con un alto livello di precisione e si ferma quando rileva un ostacolo o una persona vicino, in modo da evitare incidenti e danni. Inoltre il TAE segue dei percorsi prefissati e non è soggetto ad errori da parte dell’operatore. 

“Questo semplice sistema di automazione è in linea con il nostro modo di pensare snello (lean philosophy). Il mezzo consente di ottimizzare i processi dei nostri clienti, l’efficienza degli operatori e delle flotte, conseguendo come risultato una più elevata produttività ed abbassamento dei costi”, afferma Jakob Arvidson Klint, (TAE) product manager di Toyota Material Handling Europe.